Dalla Cantina: il lavaggio delle botti


Il lavaggio di barrique e tonneaux


Una delle domande più frequenti che viene posta durante le visite in cantina non riguardo solo il vino e il suo affinamento, ma anche le stesse botti, come vengono trattate, pulite e sanificate.

Barriques e tonneaux vengono lavate più volte durante la loro permanenza in cantina. Il primo trattamento che le botti subiscono appena arrivate in cantina è la reidratazione: poste in verticale e riempite di acqua, vengono lasciate in questa posizione un giorno e il giorno dopo capovolte dall’altro lato. Questo permette che il vino non venga assorbito dal legno durante l’affinamento, in quanto quest’ultimo risulta già umido.


Clicca per Ingrandire
Le botti vengono lavate anche durante l’affinamento del vino. A febbraio/marzo infatti vengono effettuati i primi travasi: il vino viene tolto per brevissimo tempo dalla sua botte, la quale con acqua calda a pressione viene sciacquata, così che le fecce depositate sulla sua superficie vengano rimosse. Il macchinario utilizzato è in grado di spruzzare acqua calda a pressione e allo stesso tempo aspirarla, così da rendere il procedimento molto veloce ed efficace. Non appena finito il lavaggio le botti vengono riempite di nuovo del vino e lasciate “tranquille” fino al successivo travaso, salvo essere ricolmate secondo necessità durante i mesi.
Clicca per Ingrandire