Una dinastia del vino


Oggi come ieri, la famiglia Mazzei porta avanti l’eredità del suo sapere a Castello di Fonterutoli dove tutto è iniziato, una delle realtà più importanti del Chianti Classico e della Toscana, con una storia conclamata e un futuro ancora tutto da scrivere.

Lapo Mazzei - Presidente


Presidente del Consorzio del Chianti Classico per vent’anni e Cavaliere del Lavoro, si deve a Lapo Mazzei la lungimiranza degli importanti investimenti che hanno portato i vini di Fonterutoli ad affermarsi sui principali mercati mondiali.
Nato a Firenze nel 1925, laureato in Agraria, Lapo inizia a occuparsi dell’azienda di famiglia quando è ancora studente universitario. La sua impronta è decisa e modernizzatrice con l’avvio di un importante processo di rinnovamento.

Filippo Mazzei - Amministratore delegato


Sotto la guida di Filippo, l’opera di modernizzazione avviata da Lapo Mazzei trova ulteriore stimolo.
Le competenze trasversali derivate dagli studi classici, dalla laurea in Economia e Commercio e ad un’importante esperienza direttiva in Findomestic, consentono a Filippo Mazzei, una volta dedicatosi a tempo pieno alla guida dell’azienda di famiglia, di dare una forte spinta allo sviluppo della qualità dei vini e all’ampliamento dei mercati di riferimento.

Francesco Mazzei - Amministratore delegato


Grazie all’attento lavoro di organizzazione commerciale di Francesco, l’azienda può aprirsi a nuovi progetti di ampliamento e sviluppo.
La laurea in Scienze Politiche e l’esperienza in realtà industriali importanti come Barilla e Piaggio, portano alla società di famiglia nuove competenze manageriali che, in collaborazione attiva con Filippo, consentono l'acquisizione della Tenuta di Belguardo, in Maremma, nel 1997 e di Zisola, in Sicilia nel 2003.