Belguardo


Codice V

Vermentino di Toscana IGT

Vermentino in versione estrema

Frutto di un progetto di ricerca avanzato, da cloni di Vermentino provenienti dalla Corsica, Codice V presenta i caratteri più estremi del Vermentino tirrenico; il canone del Vermentino secondo Mazzei.
Azienda: Belguardo
Ubicazione azienda: Maremma, Toscana
Uvaggio: Vermentino
Alcool: 13.50%
Acidità totale: 6.30‰
Ubicazione vigneti: 90 m.s.l.m.; esposizione S-S/O
Tipologia del terreno: Sciolto e sabbioso, con prevalenza di Arenaria
Sistema di allevamento: Cordone speronato
Densità viti per ettaro: 6.600 piante
Vendemmia: Effettuata a mano dal 7 Settembre
Temperatura di fermentazione: 16 °C
Maturazione: 30% delle uve, macerazione 4 mesi sulle bucce; 20% delle uve, fermentazione e affinamento sulle fecce in anfora per 4 mesi
Imbottigliamento: marzo 2017
Uscita: giugno 2017
Produzione: 6000 bottiglie
Formati: 750 ml
Prima annata prodotta: 2011
Profilo: Solare, molto sapido, minerale, dalla struttura muscolare e una piacevole punta finale di amaro,tipica del vitigno.
Abbinamenti: Piatti di pesce e carni bianche saporiti, risotti mantecati, funghi porcini

Scheda Tecnica

Riconoscimenti

2016
  • Vinibuoni d'Italia3 Stelle
  • James Suckling91 Punti

Vendemmia

L’inverno ha registrato temperature miti. Le precipitazioni sono state esigue durante tutto questo periodo. A un Giugno caldo hanno fatto seguito un Luglio ed Agosto freschi per i venti eccezionalmente provenienti da nord. La raccolta è iniziate il 29 Agosto con il vermentino, proseguendo poi nei primi giorni di settembre con alicante e syrah, uve perfettamente sane e dotate di un ottimo corredo aromatico dovuto alle perfette escursioni termiche giorno-notte.
Dopo una sosta di qualche giorno, coronata da una bellissima pioggia di 30 mm in data 15 Settembre che ha permesso alle uve di reidratarsi, è stato raccolto il cabernet franc e alcune selezioni di cabernet sauvignon provenienti dai terreni con scheletro dominante e quindi piuttosto poveri e sassosi. Una ulteriore sosta ha permesso una perfetta maturazione fenolica delle migliori uve cabernet sauvignon e sangiovese. La vendemmia si è conclusa il 10 Ottobre con la raccolta degli ultimi sangiovesi per il Morellino di Scansano.