Dalla vigna: la neve a Fonterutoli e Belguardo


Febbraio è stato un mese molto freddo in tutta Europa, e nemmeno l’Italia centro meridionale è stata risparmiata da temperature decisamente basse. La neve è arrivata con “Buran” anche a Fonterutoli, e cosa ancora più inusuale, a Belguardo in Maremma. Oltre a offrire un paesaggio incantato e il tipico silenzio ovattato, la neve è per la vigna una manna dal cielo, letteralmente.

Gionata Pulignani, direttore tecnico della Mazzei, spiega il perché:

“Il freddo e la neve sono importantissimi per due aspetti: per quanto riguarda la difesa, aiuta ad abbattere tutte le forme svernanti degli insetti, aspetto decisivo per iniziare la stagione con poca pressione sulle piante da parte di possibili parassiti, ma soprattutto la neve è fondamentale perché rappresenta la migliore riserva d’acqua possibile, ma non solo, a fronte delle temperature bassissime di questo periodo, fa da cuscinetto proteggendo la pianta dal gelo.”

Ora aspettiamo fiduciosi la primavera, che non dovrebbe tardare a fare capolino tra i filare, pronti a germogliare.

Clicca per Ingrandire