Belguardo


Belguardo Tirrenico

Maremma Toscana DOC

La nuova onda di Belguardo

Il Mar Tirreno prese il suo nome dal popolo "Tyrrhenoi", meglio noti come Etruschi, giunti sulle coste della Toscana meridionale guidati dal Principe Tirreno. Questo carismatico vino porta il nome "Tirrenico" poiché i vigneti in cui nasce si affacciano sul mare, subendo la benefica influenza delle sue brezze.
Azienda: Belguardo
Ubicazione azienda: Maremma, Toscana
Uvaggio: 65% Cabernet Sauvignon, 20% Alicante, 10% Cabernet Franc, 5% Petit Verdot
Alcool: 14.40%
Acidità totale: 5.70‰
Ubicazione vigneti: 70-130 m.s.l.m.; esposizione S-S/O
Tipologia del terreno: Sabbioso, con presenza di ciottoli derivanti da disgregazione prevalente di arenarie
Età delle vigne: 13 - 18 anni
Sistema di allevamento: Cordone speronato
Densità viti per ettaro: 6600 piante
Vendemmia: Effettuata a mano a partire dal 9 Settembre
Temperatura di fermentazione: 28 - 30 °C
Tempo di macerazione: 16 - 18 giorni
Maturazione: 12 mesi in piccoli fusti di rovere francese (225 l.)
Imbottigliamento: maggio 2020
Uscita: ottobre 2020
Produzione: 14000 bottiglie
Formati: 750 ml - 1,5 lt - 3 lt
Confezionamento: Cartone da 6 bottiglie (750 ml), cartone da 3 bottiglie (1,5 lt), cassa di legno singola (3 lt)
Prima annata prodotta: 2014
Potenziale di invecchiamento: 10 anni e oltre
Profilo: Intenso, elegante e vivo, note di macchia mediterranea e ribes nero, finale sapido e avvolgente, estremamente piacevole.
Abbinamenti: Primi piatti con cacciagione, Stufati di carne bianca, verdure al forno

Scheda Tecnica

Vendemmia

L’annata 2017 si ricorderà per gli eventi climatici inusuali ed eccezionali, purtroppo in negativo, che l’ha caratterizzata.
Già dalla fine del 2016, ci sono state precipitazioni quasi assenti: meno di 10-15 mm alla fine del 2016 e 10 mm nei primi mesi del 2017, con clima particolarmente freddo, e presenza di venti da nord insistenti.
La primavera ha regalato temperature miti e scarsissime precipitazioni, condizioni che hanno favorito un germogliamento anticipato.
Dal mese di maggio si è registrato un aumento dei valori termici al di sopra delle medie stagionali culminati poi in agosto, con temperature spesso al di sopra dei 40°C.
In tali condizioni di scarso apporto idrico le piante hanno tuttavia risposto in maniera positiva, grazie anche a un’oculata e sapiente gestione dei vigneti e dei terreni, ed in particolare dell’irrigazione a goccia presente sulla totalità dei vigneti
Le analisi hanno evidenziato una maturazione tecnologica in anticipo di circa 10 giorni rispetto alla media stagionale, con uve perfettamente sane.

Inizio vendemmia: 21 agosto
Fine vendemmia: 13 settembre
Piogge (Somma delle precipitazioni dal 1/4 al 30/9): 91 mm
Indice temperature (Somma della temperatura media giornaliera dal 1/4 al 30/9): 2348°C
Valutazione: Buona