Belguardo


Tenuta Belguardo

Maremma Toscana DOC

"Top 100 World Wines" - Wine Spectator

Da uve di Cabernet Sauvignon e una piccola aggiunta di Cabernet Franc, con una personalità possente e raffinata, è il "Cru" più importante dell’azienda, nitida espressione del "terroir" di Maremma.
Azienda: Belguardo
Ubicazione azienda: Maremma, Toscana
Uvaggio: 85% Cabernet Sauvignon, 15% Cabernet Franc
Alcool: 14.15%
Acidità totale: 5.92‰
Ubicazione vigneti: Loc. Montebottigli - Comune di Grosseto
Tipologia del terreno: Prevalenza di Arenaria
Età delle vigne: 19 anni
Sistema di allevamento: Cordone speronato
Densità viti per ettaro: 6.600 piante
Vendemmia: A mano dal 5 Settembre (Cabernet Franc), dal 21 Settembre (Cabernet Sauvignon)
Temperatura di fermentazione: 28 - 30 °C
Tempo di macerazione: 16 giorni
Maturazione: 18 mesi in piccoli fusti di rovere francese da 225 lt (70% nuovi)
Finissage: 4 mesi in vasche di cemento
Imbottigliamento: luglio 2018
Uscita: gennaio 2019
Produzione: 34000 bottiglie
Formati: 750 ml - 1,5 lt - 3 lt - 6 lt - 12 lt
Confezionamento: Cartone da 6 bottiglie (750 ml), cassa di legno singola (altri formati)
Prima annata prodotta: 2000
Potenziale di invecchiamento: Oltre 20 anni
Profilo: Corpo pieno e seducente, sentori di spezie nere, gusto complesso e avvolgente
Abbinamenti: Salumi stagionati, bistecche, cibo speziato, formaggi a media stagionatura

Scheda Tecnica

Vendemmia

L’inverno ha registrato temperature miti. Le precipitazioni sono state esigue durante tutto questo periodo. A un Giugno caldo hanno fatto seguito un Luglio ed Agosto freschi per i venti eccezionalmente provenienti da nord. La raccolta è iniziate il 29 Agosto con il vermentino, proseguendo poi nei primi giorni di settembre con alicante e syrah, uve perfettamente sane e dotate di un ottimo corredo aromatico dovuto alle perfette escursioni termiche giorno-notte.
Dopo una sosta di qualche giorno, coronata da una bellissima pioggia di 30 mm in data 15 Settembre che ha permesso alle uve di reidratarsi, è stato raccolto il cabernet franc e alcune selezioni di cabernet sauvignon provenienti dai terreni con scheletro dominante e quindi piuttosto poveri e sassosi. Una ulteriore sosta ha permesso una perfetta maturazione fenolica delle migliori uve cabernet sauvignon e sangiovese. La vendemmia si è conclusa il 10 Ottobre con la raccolta degli ultimi sangiovesi per il Morellino di Scansano.