Castello di Fonterutoli


Fonterutoli

Chianti Classico DOCG

Il "Chianti Classico"

Proviene da 120 differenti parcelle aziendali, collocate in un ventaglio unico di diversità pedoclimatiche, da 220 a 570 metri di altitudine nel cuore del Chianti Classico. È il vino centrale e il "Best Seller" dell’azienda, da sempre il punto di riferimento della categoria.
Azienda: Castello di Fonterutoli
Ubicazione azienda: Chianti Classico, Toscana
Uvaggio: 90% Sangiovese, 5% Malvasia Nera, 5% Colorino
Alcool: 13.50%
Acidità totale: 5.63‰
Ubicazione vigneti: 7 differenti areali, altitudine: 220 - 550 m.s.l.m.
Tipologia del terreno: Ricchissimo in scheletro, a prevalenza di Alberese, tessitura varia e complessa a base calcareo/marnosa
Età delle vigne: 15 - 35 anni
Sistema di allevamento: Cordone speronato e Guyot
Densità viti per ettaro: 4.500 - 7.500 piante
Vendemmia: Effettuata a mano a partire dal 14 Settembre
Temperatura di fermentazione: 26 - 28 °C
Tempo di macerazione: 16 - 18 giorni
Maturazione: 12 mesi in fusti di rovere francese da 225 e 500 lt
Imbottigliamento: gennaio 2020
Uscita: aprile 2020
Produzione: 260000 bottiglie
Formati: 375 ml - 750 ml - 1,5 lt - 3 lt
Prima annata prodotta: 900
Potenziale di invecchiamento: 15 anni
Profilo: Corpo elegante e ben proporzionato, aromi di frutti di bosco e spezie, intenso e morbido
Abbinamenti: Grandissima duttilità: pasta con cacciagione, carni alla griglia, formaggi stagionati…

Scheda Tecnica

Vendemmia

L’annata 2018 è stata caratterizzata da un inverno dinamico, con correnti settentrionali a dicembre e febbraio e clima mite in gennaio, con abbondanti precipitazioni, sia nevose sia piovose, grazie alle quali si è riusciti a colmare il grave deficit idrico degli anni precedenti. La primavera ha fatto registrare temperature al di sopra della media stagionale, sempre con abbondanti precipitazioni. Il germogliamento è stato precoce ma senza problemi di sorta.
Dal 10 giugno le temperature hanno ricominciato a salire e nella zona del Chianti Classico si è avuta una buona estate con piogge ben distribuite. Dopo un luglio e un agosto piuttosto regolari, il mese di settembre ha visto un susseguirsi di giornate soleggiate ma con una grande escursione termica fra giorno e notte, che ha consentito di portare a una corretta maturazione fenolica e aromatica le uve dell’azienda. In sostanza una vendemmia molto soddisfacente dal punto di vista quantitativo e soprattutto da quello qualitativo.

Inizio vendemmia: 12 settembre
Fine vendemmia: 8 ottobre
Piogge (Somma delle precipitazioni dal 1/4 al 30/9): 491 mm
Indice temperature (Somma della temperatura media giornaliera dal 1/4 al 30/9): 3666 °C
Valutazione: Ottima