Castello di Fonterutoli


Philip

Toscana IGT

Made in Tuscany dedicato a Philip Mazzei

Questo vino è dedicato all'illustre antenato Filippo (Philip) Mazzei (1730-1816), appassionato viticoltore, pensatore liberale e cittadino del mondo. Fatto con un blend di Cabernet Sauvignon selezionato nelle nostre tenute, Philip è la quintessenza della Toscana: interpreta lo spirito del "Nuovo Mondo" viticolo toscano, rappresenta al meglio il carattere "rivoluzionario" di Philip Mazzei e esprime il nostro desiderio di "ricerca della felicità", come scriveva Mazzei a Thomas Jefferson.

Denominazione: Toscana IGT
Ubicazione vigneti: Fonterutoli - Castellina in Chianti (SI) Belguardo - Montebottigli (GR)
Uvaggio: 100% Cabernet Sauvignon
Alcool: 13,83% vol.
Acidità totale: 5,98‰
Altitudine vigneti: 50 - 310 m.s.l.m.; esposizione S-SO
Tipologia del terreno: Vario
Età delle vigne: 10 - 15 anni
Sistema di allevamento: Cordone Speronato
Densità viti per ettaro: 6.600 piante
Vendemmia: Effettuata a mano dal 15 Settembre (Belguardo), 27 Settembre (Fonterutoli)
Temperatura di fermentazione: 28 - 30° C
Tempo di macerazione: 16 giorni (Fonterutoli), 20 giorni (Belguardo)
Maturazione: 24 mesi in piccoli fusti di rovere francese e americano da 500 lt (30% nuovi)
Imbottigliamento: Marzo 2015
Uscita: Giugno 2015
Produzione: 24.000 bottiglie
Formati: 750 ml - 1,5 lt - 3 lt
Prima annata prodotta: 2008
Potenziale di invecchiamento: Oltre 20 anni
Profilo: Intenso, corposo, maturo, intrigante; retrogusto lungo, complesso e fresco.
Abbinamenti: Cacciagione, formaggi erborinati, piatti speziati
Confezionamento: Cartone da 6 bottiglie (750 ml), cassa di legno singola (1,5 lt - 3 lt)


Scheda Tecnica

Vendemmia

Andamento perfetto fino alla fine di luglio / prima settimana di agosto, viste le elevate piogge nel periodo invernale/primaverile che hanno creato ottime riserve idriche nei suoli; il momento più critico è stato dalla metà di agosto alla prima settimana di settembre per due ondate di calore molto elevate. Due eventi piovosi provvidenziali il 27 luglio e i primi di settembre hanno permesso alle viti di riprendere la propria attività di sintesi dei metaboliti nelle bacche; un ulteriore aiuto è venuto dopo la prima settimana di settembre, dal repentino abbassamento termico notturno e dalla forte escursione termica.
La qualità delle uve da un punto di vista sanitario è stato eccezionale, data l’assenza pressoché totale di marciumi. Dal punto di vista analitico e organolettico le uve sono risultate molto ricche di zuccheri, ma con grosse differenze nella maturazione e nella qualità delle uve, è la diversità dei “micro terroir” aziendali.
Inizio Vendemmia: 25/08
Fine Vendemmia: 30/09
Piogge (Somma delle precipitazioni dal 1/4 al 30/9): 181 mm
Indice Temperature (Somma della temperatura media giornaliera dal 1/4 al 30/9): 3692°C
Valutazione: Buona