Castello di Fonterutoli


Poggio Badiola

Toscana IGT

Un Supertuscan per tutti i giorni

Proveniente da vigneti di grande altitudine nel cuore del Chianti Classico, intorno a una pieve romanica del X secolo, combina mirabilmente la freschezza e finezza del Sangiovese con la struttura e la morbidezza del Merlot, cui si aggiunge un tocco di eleganza dato dal Petit Verdot.
Azienda: Castello di Fonterutoli
Ubicazione azienda: Chianti Classico, Toscana
Uvaggio: 65% Sangiovese, 30% Merlot, 5% Petit Verdot
Alcool: 12.74%
Acidità totale: 5.92‰
Ubicazione vigneti: Vigneto Badiola (Radda in Chianti), altitudine: 470 - 570 m.s.l.m.
Tipologia del terreno: Ricco in scheletro per disfacimento rocce di alberese e galestro
Sistema di allevamento: Cordone speronato e Guyot
Densità viti per ettaro: 5.500 - 7.200 piante
Vendemmia: Effettuata a mano dal 20 Settembre (Sangiovese), dal 4 Settembre (Complementari)
Temperatura di fermentazione: 26 - 28 °C
Tempo di macerazione: 12 - 15 giorni
Maturazione: In fusti di rovere americano da 225 lt per 10 mesi
Imbottigliamento: novembre 2020
Uscita: gennaio 2021
Produzione: 250000 bottiglie
Formati: 750 ml - 1,5 lt
Prima annata prodotta: 1994
Profilo: Elegante, sentori di frutti di bosco, vellutato, aromatico e fruttato
Abbinamenti: Salumi stagionati, primi piatti robusti, pizza, grandi pesci grigliati, arrosti

Scheda Tecnica

Vendemmia

La vendemmia 2019 ha riportato alla mente le grandi annate degli anni ’80: un’annata “classica”, caratterizzata da un eccezionale azione combinata tra l’uomo e la natura.
L’inverno ha fatto segnare temperature sotto la media, con piogge scarse e una fine febbraio insolitamente calda, mentre tutta la primavera, fino all’estate inoltrata, è stata caratterizzata da rovesci di natura temporalesca che hanno permesso di recuperare il deficit idrico causato dall’andamento invernale, sia pur rallentando le fasi fenologiche iniziali.
L’estate ha proseguito calda ma regolare senza particolari picchi di calore o abbondanti precipitazioni, alla quale è seguito un settembre caratterizzato da bel tempo e grandi escursioni termiche.
Le uve hanno presentano un ottimo stato sanitario grazie all’assenza di patogeni; il carico delle viti e stato adeguato e le buoni condizioni della parete fogliare hanno testimoniato il grande equilibrio che le piante hanno raggiunto in questa grande annata.
Siamo arrivati alla vendemmia con uve perfette grazie sia alle condizioni climatiche di questo periodo, sia alle defogliature di inizio settembre, che ci hanno permesso di attendere la maturazione ottimale, nelle nostre differenti zone di produzione, di tutte le nostre uve.

Inizio vendemmia: 4 settembre
Fine vendemmia: 17 ottobre
Piogge (Somma delle precipitazioni dal 1/4 al 30/9): 590 mm
Indice temperature (Somma della temperatura media giornaliera dal 1/4 al 30/9): 3580 °C
Valutazione: Eccezionale