Castello di Fonterutoli


Siepi

Toscana IGT

"Uno dei 50 vini che hanno cambiato lo stile del vino italiano" (Gambero Rosso)

Un "cru" da Sangiovese e Merlot coltivati nei 6 ettari di Siepi, tra le migliori giaciture aziendali. Spessore e concentrazione ne fanno un vino dal temperamento unico ed originale. "Uno dei 50 vini che hanno cambiato l'Italia" - Gambero Rosso

Denominazione: Toscana IGT
Ubicazione azienda: Loc. Fonterutoli - Comune di Castellina in Chianti (SI)
Uvaggio: 50% Sangiovese, 50% Merlot
Alcool: 14,50% vol.
Acidità totale: 6,50‰
Ubicazione vigneti: Siepi: 260 m.s.l.m.; esposizione S-S/O
Tipologia del terreno: Prevalenza di Alberese
Età delle vigne: 13 - 26 anni
Sistema di allevamento: Cordone speronato e Guyot
Densità viti per ettaro: 4.500 - 6.500 piante
Vendemmia: Effettuata a mano dal 26 Agosto (Merlot), dal 21 Settembre (Sangiovese)
Temperatura di fermentazione: 26 - 28° C
Tempo di macerazione: 14 giorni (Merlot), 18 giorni (Sangiovese)
Maturazione: 18 mesi in piccoli fusti di rovere francese da 225 lt (70% nuovi)
Imbottigliamento: Giugno 2013
Uscita: Febbraio 2014
Produzione: 20.000 bottiglie
Formati: 750 ml - 1,5 lt - 3 lt - 6 lt
Prima annata prodotta: 1992
Potenziale di invecchiamento: Oltre 20 anni
Profilo: Monumentale, sentori di cioccolato fondente, retrogusto complesso e straordinariamente lungo
Abbinamenti: Piatti ricchi e strutturati, umidi, cacciagione, formaggi erborinati


PUNTEGGI
Robert Parker - 94 pts
James Suckling - 93 pts
Gambero Rosso - Tre Bicchieri

Scheda Tecnica

Vendemmia

Andamento perfetto fino alla fine di luglio / prima settimana di agosto, viste le elevate piogge nel periodo invernale/primaverile che hanno creato ottime riserve idriche nei suoli; il momento più critico è stato dalla metà di agosto alla prima settimana di settembre per due ondate di calore molto elevate. Due eventi piovosi provvidenziali il 27 luglio e i primi di settembre hanno permesso alle viti di riprendere la propria attività di sintesi dei metaboliti nelle bacche; un ulteriore aiuto è venuto dopo la prima settimana di settembre, dal repentino abbassamento termico notturno e dalla forte escursione termica.
La qualità delle uve da un punto di vista sanitario è stato eccezionale, data l’assenza pressoché totale di marciumi. Dal punto di vista analitico e organolettico le uve sono risultate molto ricche di zuccheri, ma con grosse differenze nella maturazione e nella qualità delle uve, è la diversità dei “micro terroir” aziendali.
Inizio Vendemmia: 25/08
Fine Vendemmia: 30/09
Piogge (Somma delle precipitazioni dal 1/4 al 30/9): 181 mm
Indice Temperature (Somma della temperatura media giornaliera dal 1/4 al 30/9): 3692°C
Valutazione: Buona