Zisola


Doppiozeta

Noto Rosso DOC

Uno dei primi vini icona siciliani

E' il vino principale dell'azienda, fatto con un blend di Nero d'Avola, Syrah e Cabernet Franc, interamente coltivati ad alberello, per trovare uno stile nuovo e personale. Il nome "Doppiozeta" rimanda al "cuore" del nome Mazzei.

Denominazione: Noto Rosso DOC
Ubicazione azienda: Contrada Zisola - Noto (Siracusa)
Uvaggio: 60% Nero d'Avola, 30% Syrah, 10% Cabernet Franc
Alcool: 14,82% vol.
Acidità totale: 5,59‰
Ubicazione vigneti: 130 m.s.l.m.; esposizione S/E
Tipologia del terreno: Medio impasto, con prevalenza di calcare
Sistema di allevamento: Alberello
Densità viti per ettaro: 5.550 piante
Vendemmia: Effettuata a mano dall'1 Settembre (Nero d'Avola), dal 25 Agosto (altri vitigni)
Temperatura di fermentazione: 28 - 30° C
Tempo di macerazione: 14 - 16 giorni
Maturazione: 16 mesi in piccoli fusti di rovere francese da 225 lt (50% nuovi)
Imbottigliamento: Marzo 2010
Affinamento in bottiglia: 8 mesi
Uscita: Dicembre 2010
Produzione: 30.000 bottiglie
Formati: 750 ml - 1,5 lt - 3 lt
Prima annata prodotta: 2006
Potenziale di invecchiamento: Oltre 20 anni
Profilo: Muscoloso, aromi esplosivi di frutta e spezie, molto corposo ed elegante
Abbinamenti: Arrosti, stufati ricchi di spezie, formaggi stagionati

PUNTEGGI
James Suckling - 93 pts

Scheda Tecnica

Vendemmia

Il 2008 per Zisola è stato un anno eccezionale, caratterizzato da un andamento meteorologico annuale con incredibili conseguenze per le uve. Il inverno caratterizzato da periodi di instabilità diffusa con temperature al di sopra delle medie stagionali. I mesi estivi sono trascorsi con tempo stabile e con scarse precipitazioni. A partire dalla metà del mese di agosto le temperature medie si sono abbassate, a causa delle forti escursioni termiche. Queste condizioni, associate a un’assenza di piogge rilevanti ed a un’umidità relativa bassa, hanno permesso una maturazione delle uve eccezionale, con un accumulo di sostanze coloranti ed aromatiche di altissimo livello. La vendemmia si è conclusa il 21 settembre con le ultime uve di Nero d’Avola. I vini sono caratterizzati da una grandissima concentrazione in colore, aromi, tannini e questi di estrema finezza e setosità.
Valutazione: Eccezionale