Allevamento tradizionale ad alberello


Tutta la superficie, posta a un’altitudine compresa tra 100 e 130 metri s.l.m., con esposizione a Ovest - Sud/Ovest e pendenze tra 8% e 10%, è caratterizzata da terreni di medio impasto, fortemente calcarei e ricchi di scheletro.

Gli attuali 21 ettari di vigneto, realizzati con densità d'impianto di 5.500 viti per ettaro allevate nella tradizionale forma ad alberello, sono stati impiantati a Nero d’Avola, e in misura minore a Syrah, Petit Verdot, Grillo e Catarratto. Le brezze marine, dovute alla vicinanza della costa, concorrono a moderare le elevate temperature estive e a mitigare gli inverni, condizioni queste che unite alle particolari caratteristiche pedologiche dei terreni, permettono di ottenere la perfetta maturazione delle uve e vini caratterizzati da eleganza e personalità.